Skip to content

Giocare short stack nel Texas Hold’em no-limit

by Poker Texas on January 25th, 2011

Andiamo subito al sodo; hai trovato un tavolo,  con 20 grandi bui. Ora la domanda è  sai come giocare o no?
La strategia short stack funziona sostanzialmente in questo modo:

Si giocano pochissime mani. Quando si gioca, lo si fa con una mano molto forte.
Quando si gioca, si rilancia, non si fa call.

C’è un concetto del Texas Hold’em che  si deve capire prima di poter seguire correttamente questa strategia: la posizione. Come fate a determinare la vostra posizione?
La vostra posizione si riferisce alla posizione del posto in cui sedete  in relazione al posto del concessionario. I giocatori che devono iniziare per primi si trovano in una posizione anteriore, i giocatori che giocano per ultimi si trovano in una posizione successiva.

Nel poker è sempre importante considerare in quale posizione vi trovate, in quanto questo influenza la mano di partenza: più la posizione è tra le prime, più forte deve essere la mano nella quale si è coinvolti. C’è una ragione molto semplice: più avversari hai dietro di te, più probabile è che uno di loro potrebbe avere una mano migliore.

Le 4 posizioni in un tavolo di texas Holdem da 10 giocatori
Un tavolo con 10 posti ha 4 posizioni: 3 primi, 3 medio, 2 alla fine e 2 bui.

  • Il dealer (d) e il giocatore alla sua destra si trovano nelle ultime posizioni (Late Positions).
  • I tre giocatori alla destra delle  Late Positons sono in posizione intermedia (Middle Positions).
  • I tre giocatori alla destra delle Middle Positions sono nelle posizioni iniziali (Early Position).
  • Le due posizioni dei bui sono abbastanza ovvie, lo small blind e il Big Blind (SB e BB).

Che cosa succede se ci sono meno di 10 giocatori al tavolo?
Se, per esempio, ci sono solo 9 giocatori al tavolo, una delle prime posizioni non conta molto.
Se ci sono solo 8 giocatori, le prime due posizioni non si contano più e solo una delle prime posizioni rimane. Con 7 giocatori o meno non ci sono posizioni all’inizio.
La presenza di pochi giocatori significa avere meno posizioni. Le prime posizioni cadono per prime, poi si passa a quelle centrali, ecc. E ricorda: mai  giocare la SSS contro avversari che siano meno di 7. Alzati e trova un altro tavolo, se non vi sono abbastanza giocatori.

Quanto si deve puntare nel poker?
Come abbiamo detto, non si chiama quando si gioca la strategia short stack. Quando si gioca, si alza. L’unica domanda è, quanto?
4 + 1 o all-in
La dimensione della propria scommessa / rilancio dipende dal fatto che qualcun altro sommette oppure no. Il caso più semplice è quando un avversario punta di fronte a voi: in questo caso si va all-in. In caso contrario, dovrete fare un po’ di calcoli matematici.

Quanto si deve rilanciare nel poker?
Se nessuno ha ancora rilanciato, si alza 4 grandi bui. Si aggiunge poi una mano coperta (Big Blind) per ogni giocatore che ha già lanciato.
Se un avversario rilancia prima o dopo di te,  vai all-in.

ARTICOLI CORRELATI

No comments yet

Leave a Reply

Note: XHTML is allowed. Your email address will never be published.

Subscribe to this comment feed via RSS