Skip to content

Texas Hold’em: Come giocare il Preflop

by Manuel on April 16th, 2013

oSi dice che chi ben comincia è metà dell’opera, lo stesso discorso vale nel poker e in modo particole per il Texas Hold’em. Per questo motivo andremo ad analizzare il Preflop per ottimizzare al meglio il nostro gioco ed evitare così gli errori più comuni che si commettono ai tavoli da poker.

La prima cosa da considerare nel Preflop sono le carte che abbiamo in mano, più la mano è forte e più possibilità avremo di poter vincere. Per capire quanto siano valide le proprie carte è sempre meglio documentarsi prima, sono stati scritti moltissimi libri al riguardo, che parlano di tutte le varie combinazioni e delle loro percentuali di vincita. Conoscere queste combinazioni vi aiuterà molto durante il gioco, infatti molte persone saranno stupite nel vedere mani che reputavano forti essere invece tra le peggiori. L’unica sicurezza che tutti hanno è quella che una AA sia la mano migliore in assoluto ma ricordate che non per questo deve essere vincente.

La seconda cosa da considerare nel Preflop è la posizione al tavolo. Questo elemento è determinante, in quanto vi permette di studiare gli avversari in caso siate nelle ultime posizioni a parlare. Allo stesso modo sarete penalizzati se i primi a parlare siete voi lasciando il tempo di decidere ai vostri avversari. in questo caso giocate solo se avete una mano importante.

l’ultimo aspetto da considerare è quello del gioco. E’ molto importante non avere sempre lo stesso andamento, altrimenti diventerete presto prevedibili lasciando un vantaggio enorme ai vostri avversari che sapranno subito leggere il vostro gioco. Il consiglio è sempre quello di variare le vostre azioni, cercando di spingere di più quando avete una mano forte o quando siete in buona posizione. Mantenete sempre la calma, al tavolo non ci siete solo voi e perdere fa parte del gioco. Se vi fate prendere dalla fretta di recuperare perderete tutto in poco tempo.

ARTICOLI CORRELATI

  • NESSUN ARTICOLO CORRELATO
No comments yet

Leave a Reply

Note: XHTML is allowed. Your email address will never be published.

Subscribe to this comment feed via RSS